Volley Talmassons

Magnifica CDA! Espugna il PalaBorsani per 3-0 e si prende gara 1 di finale playoff

La CDA Talmassons FVG non smette più di stupire e si prende gara 1 di finale playoff con una vittoria pazzesca al PalaBorsani. Le friulane espugnano per 0-3 la casa della Futura Giovani Busto Arsizio e si portano avanti nella serie di finale, che vedrà il secondo atto Giovedì 25 Aprile alle ore 18.00 al Palazzetto dello Sport di Latisana! Coach Barbieri sceglie lo starting six composto da Eze in regia, Piomboni opposto, Hardeman e Populini schiacciatrici, Eckl e Costantini centrali con Negretti libero. Primo set al via subito con Talmassons che prende il primo consistente vantaggio (7-10), ma Busto Arsizio si dimostra squadra di carattere e trova la parità a quota 14. Da questo momento il parziale offre grande spettacolo, con scambi punto a punto e grandi attacchi da ambo le parti. Eze a muro riporta in vantaggio le friulane, 20-21. A salire in cattedra è poi Costantini che prima conquista due set ball e poi dal centro chiude per il 23-25. Grande equilibrio in avvio di secondo set ma anche in questo caso a strappare il primo allungo sono le Pink Panthers. 6-10 il parziale, con la CDA che corre poi fino al 16-21. Un ottimo turno di servizio di Rebora spaventa le ragazze di coach Barbieri, con Busto che si riavvicina fino al 20-21. Eckl a muro però rispedisce al mittente il tentativo di rimonta, con la CDA che trova altri tre punti consecutivi fino al 20-25. Il terzo set è un dominio friulano, con le Pink Panthers che già in avvio guadagnano sei punti di distanza (4-10). Busto Arsizio si affida sempre a Cvetnic e Rebora per provare a risalire ma la CDA oggi è una squadra invalicabile. Ad indirizzare definitivamente il match arriva lo splendido ace concretizzato da Elisa Bole, che mette giù il 16-23. A chiudere la contesa ci pensa Hardeman, 17-25 e 0-3 finale per il tripudio della squadra friulana. Un’altra vittoria pazzesca si materializza dunque per le ragazze di coach Leonardo Barbieri, con la giovanissima Nicole Piomboni che intervistata a fine gara analizza così la prova odierna: “Credo che il fattore determinante oggi sia stato il divertimento. Ci stiamo divertendo tanto ed è vero che sono gare cruciali ma le stiamo vivendo bene. Ci siamo dette che l’importante adesso era mettere tutte noi stesse e quello che ci rimane dopo la stagione che abbiamo fatto. È solo la prima gara e sappiamo che loro sono una squadra fortissima per cui non è ancora detto nulla e dobbiamo rimanere concentrate in vista di gara-2. Devo dire che sono molto contenta della mia prestazione, le mie compagne mi aiutano tanto, sono venute fuori al meglio tutte le nostre individualità ma è stata davvero una vittoria di squadra. Il gruppo è la nostra forza e questo risultato lo dimostra. Testa alla prossima adesso. Giovedì 25 Aprile la possibilità per scrivere definitivamente la storia. In Gara 2 la CDA Talmassons si giocherà la possibilità di entrare nell’olimpo della pallavolo italiana. Futura Giovani Busto Arsizio 0-3 CDA Talmassons FVG (23-25; 20-25; 17-25)

Magnifica CDA! Espugna il PalaBorsani per 3-0 e si prende gara 1 di finale playoff Leggi tutto »

La CDA Talmassons fa la storia: batte Messina 0-3 e conquista la prima finale playoff

CDA Talmassons FVG, serata perfetta! Al Pala Rescifina le friulane “vendicano” la sconfitta di gara 2 e si impongono per 3-0 sull’Akademia Città di Messina, conquistando la prima finale playoff della storia del club CDA che inizia la gara con lo starting six composto da Eze in regia, Piomboni opposto, Hardeman e Populini schiacciatrici, Eckl e Costantini centrali con Negretti libero. Primo set equilibratissimo in fase di avvio, dove il primo break viene strappato del friulane per il 7-9. Messina trova con il muro la parità a quota 11, ma proprio il muro è l’arma in più della CDA che ritrova l’allungo di tre punto, 11-14. CDA che mantiene il vantaggio fino al 19-22, trovando poi lo scatto decisivo e chiudendo il primo set proprio con un monster block sul 19-25. Il secondo parziale ricalca l’equilibrio del primo. Tanti scambi punto a punto e parità costante fino a quando l’accoppiata Hardeman-Populini trova l’uno-due per il 14-16. Messina reagisce riportandosi avanti sul 18-17 ma la CDA non cede il passo. Payne attacca in parallela ma il suo pallone termina fuori. La CDA conquista due match point, chiudendo il set sul secondo di questi con Piomboni che trova l’angolo vincente per il 23-25. Il terzo set è un tripudio CDA. Dopo la solita fase di equilibrio iniziale, le Pink Panthers prendono il largo sul 12-16 con un altro muro vincente. Altri tre punti consecutivi in casa CDA portano il vantaggio a +7, che permette alle friulane di toccare la finale con un dito. La squadra di coach Leonardo Barbieri gestisce il vantaggio e con Hardeman mette in cassaforte nove match point. Un servizio a rete di Messina chiude i conti: 17-25, per la CDA Talmassons può partire la festa. Coach Leonardo Barbieri nel post partita commenta così lo storico traguardo: “Nella prima partita le due squadre si sono equivalse. Nella seconda gara Messina ha giocato meglio di noi e ci siamo detti che dovevamo rischiare a fare il nostro gioco e oggi siamo riusciti a fare un gioco quasi perfetto. Le statistiche dicono che abbiamo raggiunto il nostro massimo, attaccando con il 45%. Poi c’è da considerare la parte fisica: la nostra squadra è molto giovane e fisicamente abbiamo dimostrato di avere gambe e si è vista una squadre molto pimpante. Quando siamo partiti nella Pool Promozione eravamo a meno nove dalla zona playoff, perché in regular season abbiamo vissuto un girone davvero importante. Anche Messina ha fatto un gran campionato, sfruttando al meglio le proprie armi che hanno messo in difficoltà anche noi.” Anche Chidera Eze Blessing è stata intervistata nel post gara, analizzando così la serie disputata in questa settimana: “Sapevamo che sarebbe stata una serie lunga. Noi come in tutta la stagione siamo entrate in campo pensando punto dopo punto e una partita alla volta. Oggi siamo riuscite ad esprimere la nostra miglior pallavolo per tutta la partita e non solo per diverse frazioni. Rispetto a mercoledì siamo state più ordinate sul muro difesa, credo che questa sia stata la chiave che ci ha portato alla vittoria di oggi. La prima vittoria fuori casa ci ha dato molta fiducia. Personalmente non sento molto la differenza di giocare in casa o fuori casa, una volta prese le misure poi la cosa è abbastanza in discesa.” In finale le friulane troveranno di fronte a se la Futura Giovani Busto Arsizio, già affrontata in regular season con uno score di una vittoria per parte. Sarà una finale combattutissima, che potrebbe segnare ancora di più la storia del club e di una regione intera. Una finale da vivere fino all’ultimo punto per rendere realtà il sogno della Serie A1. Akademia Città di Messina 0-3 CDA Talmassons FVG (19-25; 23-25; 17-25)

La CDA Talmassons fa la storia: batte Messina 0-3 e conquista la prima finale playoff Leggi tutto »

CDA Talmassons, Domenica Gara 3 per decidere la serie con Messina

Il primo “match point” per la CDA Talmassons è stato annullato da Messina, che ha vinto nella serata di Mercoledì Gara 2 in rimonta. Ora si deciderà tutto nella “bella” del PalaRescifina, Domenica 14 Aprile alle ore 17.00. Una serie che si concluderà a Gara 3 dopo aver messo in scena due gare entusiasmanti senza esclusioni di colpi, ma che permetterà ad una sola squadra di raggiungere la Futura Giovani Busto Arsizio in finale playoff promozione. Coach Leonardo Barbieri cerca di guardare quanto più di positivo possibile in vista della nuova trasferta siciliana, parlando così ai microfoni della società: “Ci sono tanti aspetti positivi, soprattutto guardando anche questa gara che non è andata bene ma che ci da la consapevolezza che si possa fare, perché quando si è avanti per due set e si vince o si perde poi per un punto o due, ci permette di credere di poterci giocare al massimo gara 3. Dobbiamo cercare di far bene e di ripetere qualcosa che abbiamo già fatto. Siamo anche consapevoli che qualcosa in più possiamo fare. Noi siamo una squadra precisa ed ordinata ma mercoledì non siamo stati così precisi. Il nostro gioco ci obbliga a una maggior precisione e sicuramente lo faremo perché ne siamo capaci”. La sfida sarà senza dubbio complicata, ma la CDA Talmassons ci proverà con tutte le armi a disposizione, conscia del fatto che le prime due gare si sono spesso decise su episodi e non hanno evidenziato un predominio assoluto di una delle due formazioni. Tanto equilibrio è previsto anche per Gara 3, dove le Pink Panthers si giocheranno il tutto per tutto per raggiungere una finale storica, come testimoniato dalle parole di Chidera Eze Blessing: “Domenica sarà sicuramente un’altra battaglia e noi la affronteremo con la stessa mentalità di sempre, cercando di giocare al meglio la nostra miglior pallavolo! Sappiamo che il palazzetto è ostico e che Messina ha una tifoseria importante ma questo sarà sicuramente motivo di grinta perché siamo consapevoli di quello che c’è in palio” Appuntamento fissato per le ore 17.00 di Domenica: dal PalaRescifina uscirà la seconda finalista playoff della stagione 2023/2024. Partita che sarà trasmessa in diretta streaming su Volleyball World TV.

CDA Talmassons, Domenica Gara 3 per decidere la serie con Messina Leggi tutto »

La CDA sogna la finale: mercoledì in Gara 2 per chiudere la serie

La CDA Talmassons FVG ha trovato nella Gara 1 di Domenica 7 Aprile la prima vittoria in semifinale playoff promozione, con una rimonta da cuori forti sul campo di Messina. Un successo strepitoso che però va subito accantonato per far fronte a Gara 2, che potrebbe essere il primo match point per raggiungere la tanto sognata finale playoff. Nella serata di Mercoledì 10 Aprile infatti, sarà Messina a far visita alla CDA Talmassons, che per l’occasione giocherà al Palazzetto dello Sport di Latisana, complice la maggior capienza della struttura. Una partita che arriverà a ridosso di una maratona di oltre due ore e mezza di gioco, che preannuncia però ancora grande spettacolo visto quanto accaduto nella sfida d’andata tra le due formazioni. Coach Leonardo Barbieri commenta così lo stato di forma sia fisico che psicologico delle sue ragazze dopo il successo in terra siciliana, facendo un punto anche su quanto potrà essere determinante il fattore pubblico: “Quella di domenica è stata una partita molto intensa a livello fisico. Perciò c’è un po’ di stanchezza ma tutto lo staff si è messo all’opera per cercare di far recuperare al meglio le ragazze. La carica è molto alta, abbiamo la giusta mentalità, che permette di crederci e di essere consapevoli di ciò che stiamo provando a fare e abbiamo dimostrato anche di saper soffrire. Per quanto riguarda Messina, è una squadra come abbiamo visto con una fisicità importante e un attacco pesante. Ci aspettiamo anche a Latisana una formazione molto votata all’attacco ma siamo consapevoli che quella di mercoledì sarà una gara che dobbiamo giocarci provando a portare a casa la vittoria. La giocheremo in casa, nella nostra terra e questo permetterà un grosso apporto da parte del pubblico. In questo momento sarà fondamentale visto l’importanza della gara avere il loro sostegno, che nelle ultime settimane non è mai mancato.” MVP di gara 1 e capitano della squadra, anche Beatrice Negretti ha parlato ai microfoni della società, chiamando a raccolta tutti i tifosi della CDA per gara 2: “Ci sentiamo bene. Abbiamo pochi giorni per recuperare dopo la gara di domenica. Dobbiamo già pensare a gara 2 perché sappiamo quanto è importante e quanto potrà contare giocarci questo traguardo in casa nostra. Vogliamo raggiungere la finale ad ogni costo e sono sicura che giocare questa partita davanti al nostro pubblico sarà ancora meglio perché ci sentiamo a casa e sentiamo molto vicino il loro tifo. Non vediamo l’ora di giocare e vi aspettiamo numerosi a Latisana.” L’appuntamento dunque è di quelle imperdibili. Mercoledì 10 Aprile, ore 20.00, Palazzetto dello Sport di Latisana. Una notte per sognare l’accesso alla finalissima dei playoff promozione. Biglietti acquistabili direttamente al Palazzetto dello Sport di Latisana oppure online al seguente link: https://www.mailticket.it/manifestazione/RX38/talmassons-vs-akademia-santanna

La CDA sogna la finale: mercoledì in Gara 2 per chiudere la serie Leggi tutto »

Un’eroica CDA Talmassons rimonta Messina e si prende Gara 1

Quella del Palarescifina è stata una gara al cardiopalma che ha visto trionfare un’eroica CDA Talmassons FVG dopo oltre due ore e mezza di gioco. Le friulane, sotto di due set, riescono nella rimonta, annullando tre match point nel quarto set e vincendo al tie break gara 1 portandosi avanti nella serie. Coach Leonardo Barbieri schiera dal primo minuto lo starting six composto da Eze al palleggio, Piomboni opposto, Hardeman e Populini schiacciatrici, Eckl e Costantini centrali con Negretti libero. I primi due set sono di marca messinese, più equilibrato il primo e a senso unico il secondo. Nel primo parziale le due squadre si affrontano a viso aperto, dimostrando un grande equilibrio tra le forze in gioco. Tante situazioni di punto a punto e diverse parità fino all’allungo finale di Messina, che trova la vittoria del primo set sul 25-21. Nel secondo set invece, le padrone di casa prendono il largo sin da subito, con un avvio che incide parecchio sull’andamento del set (6-1; 9-3). Le friulane provano a reagire ma a comandare è sempre Messina che arriva addirittura sul +10 sul risultato di 20-10. A chiudere il secondo set è Battista che mette il sigillo del 25-15. Dal terzo set la partita cambia volto e la CDA Talmassons risorge dalle proprie ceneri, grazie anche all’apporto dalla panchina con l’ingresso di Kavalenka che scombina le carte in tavola. Il parziale ricalca l’andamento del primo set, con Messina che sembra trovare il vantaggio che potrebbe rivelarsi decisivo sul 19-16. Il grande carattere e la forza di volontà delle Pink Panthers però escono nel momento migliore e con una grande rimonta le friulane ristabiliscono la parità chiudendo poi il set sul 23-25. Il quarto set porta in campo grande spettacolo tra le due formazioni che non si risparmiano né in fase offensiva né in fase difensiva. Ancora una volta è Messina a strappare il break che sembra indirizzare l’incontro sul 21-16, ma la CDA Talmassons dimostra ancora una volta di avere una volontà di ferro nel voler conquistare questa gara. Sul 24-22 le friulane annullano due match point, seguiti poi da un terzo match point annullato. Le ragazze di coach Barbieri poi sfruttano la palla set a proprio favore per mettere in cassaforte il quarto set e portare la gara al tie break. E’ questo il momento che forse, soprattutto a livello psicologico, decide la gara. Messina continua a spingere anche al quinto set, tanto che arriva al cambio campo in vantaggio (8-7). Ma le ragazze di coach Barbieri ribattono colpo su colpo, trovando un break di tre punti consecutivi che indirizza il match sponda Talmassons. A chiudere i conti è Leah Hardeman che in diagonale piazza il colpo del 13-15 e fa esplodere la festa in casa CDA. Al termine dell’incontro arrivano le parole dell’opposto della CDA Talmassons, Julia Kavalenka: “Sapevamo che venendo qua non sarebbe stata una gara facile. Non abbiamo iniziato col piede giusto ma abbiamo dimostrato di essere una squadra che può puntare su tutte le ragazze che la compongono. Penso che siamo state brave a riprenderci dopo il secondo set e dal momento in cui siamo riuscite a impostare il gioco le cose per noi sono andate bene. Messina a un certo punto è calata e noi siamo state brave ad approfittare di quel momento. Sono entrata nel match con la voglia di vincere e di dimostrare che meritavamo questa vittoria. E’ sempre bello giocare in un palazzetto con questa atmosfera, era importante vincere oggi perché si sa che in casa si gioca meglio che in trasferta grazie al fattore del pubblico.” Anche coach Leonardo Barbieri, nella conferenza stampa post partita, ha commentato la prova messa in campo dalle sue ragazze: “A fine gara ero molto contento nonostante lo stress sia stato tanto. Dopo un campionato così lungo arriva a questo punto chi se lo merita. Penso che noi ce lo siamo meritato sul campo e anche oggi abbiamo dimostrato di avere un bellissimo gruppo. Abbiamo un grande concetto di squadra e penso che questa sia stata la cosa più bella di oggi. Messina nei primi due set ha attaccato con il 50% poi è calata sul 27/28%, noi invece abbiamo tenuto un costante 38%. Questo calo che hanno avuto in attacco è arrivato grazie al nostro muro e alla nostra difesa. Questa penso sia stata la chiave di questo match. Anche oggi abbiamo dimostrato che abbiamo tanto cuore e tanta benzina da mettere in campo. Rimaniamo comunque molto lucidi perché ogni gara è a se e mercoledì ci aspetta un’altra battaglia.” Gara 1 è dunque della CDA Talmassons FVG che si porta avanti nella serie di semifinale. Mercoledì 10 Aprile alle ore 20.00, davanti al proprio pubblico, le friulane proveranno a strappare l’accesso ad una storica finale. Akademia Città di Messina 2-3 CDA Volley Talmassons FVG (25-21 / 25-15 / 23-25 / 25-27 / 13-15)

Un’eroica CDA Talmassons rimonta Messina e si prende Gara 1 Leggi tutto »

La CDA Talmassons ritrova Messina per Gara 1 di semifinale playoff

E’ finalmente arrivato il grande momento che porterà la CDA Talmassons FVG e i suoi tifosi a vivere la tanto inseguita semifinale playoff promozione. Le friulane saranno infatti impegnate in gara 1 nella giornata di Domenica 7 Aprile, dove ritroveranno Messina, già affrontata nella regular season. Una vittoria a testa per le due compagini negli scontri diretti disputati nella prima fase di campionato, che fanno dunque presagire grande equilibrio in visto della serie valida per le semifinali playoff. Come anticipato il primo atto si disputerà in terra siciliana, su un campo molto caldo e che metterà a dura prova le Pink Panthers. Coach Leonardo Barbieri, ai microfoni della società, presenta così la sfida di domenica, analizzando anche il momento della propria squadra: “Essere in semifinale è una cosa bellissima, per quanto riguarda società, sponsor e tutto il circuito pallavolistico del Friuli. Esserci arrivati per la terza volta consecutiva è una gratificazione del nostro lavoro, come ho sempre detto se qualcosa si ripete più volte è frutto di un lavoro che funziona bene, da parte di tutto lo staff e da parte di tutte le persone che lavorano a questo progetto. A questo punto della competizione, le quattro squadre che si giocheranno la promozione sono tutte molto forti. Messina nello specifico ha grande fisicità e in attacco è davvero difficile da fermare. Di contraltare siamo fiduciosi perché abbiamo sempre fatto bene a muro e negli ultimi tre/quattro mesi siamo cresciuti anche nella fase difensiva. Per noi la fase break funzione molto bene. Le ragazze stanno molto bene sia fisicamente che psicologicamente. C’è ancora tanta voglia di lavorare, c’è grande entusiasmo e il fatto di essere giovani da questo lato è un vantaggio. Avremo forse un po’ meno di esperienza, ma abbiamo molte armi da poterci giocare.” A dar seguito alle parole dell’allenatore arrivano anche quelle di Alessia Populini, vice capitano della squadra, che suona la carica in vista di gara 1: “Siamo carichissime e orgogliose di essere arrivate fino a qui. Era un obiettivo che ci eravamo posti ma sapevamo quanto difficile potesse essere. Siamo arrivate qui con un percorso di crescita, in Pool Promozione siamo sempre andati a punti pur perdendo qualche gara. E’ una cosa molto positiva e significa che stiamo ancora crescendo. Ora entrerà in gioco anche un altro aspetto che è quello di saper giocare questo tipo di partite. Sono sicura che la nostra voglia di fare bene ci porterà a dare il massimo, poi il campo darà il proprio verdetto. Nei playoff sono partite a sé, si cancella tutto ciò che c’è stato prima e tutto ciò che ci sarà. Sono momenti a sé,  che è giusto che ognuno di noi si sia guadagnata e sarà importante viverlo nel migliore dei modi perché sono esperienze che fanno crescere sia nell’anno sia nella carriera di un giocatore.” CDA Talmassons FVG e Akademia Città di Messina si preparano dunque a riaccendere la propria sfida, con l’obiettivo di raggiungere la finalissima. Domenica Gara 1 alle ore 17.00, prima di tornare in terra friulana per Gara 2, nella serata di Mercoledì 10 Aprile alle ore 20.00 presso il Palazzetto dello Sport di Latisana.

La CDA Talmassons ritrova Messina per Gara 1 di semifinale playoff Leggi tutto »

La CDA Talmassons perde al tie break ma si prende il quarto posto

La CDA Talmassons FVG esce sconfitta dalla sfida contro Montecchio ma conquista un punto fondamentale per raggiungere il quarto posto. Sarà quindi Messina l’avversaria delle friulane nelle semifinali playoff promozione. Coach Leonardo Barbieri sceglie il consueto starting six composto da Eze al palleggio, Piomboni opposto, Hardeman e Populini schiacciatrici, Eckl e Costantini centrali con Negretti Libero. Primo set che si mostra molto equilibrato in avvio, con Montecchio che si prende un piccolo vantaggio sul 4-6. La CDA però mostra il proprio carattere e con l’ace di Populini si porta in parità 8 pari. Costante situazione di parità fino al 15 pari, poi le padrone di casa iniziano a dilagare. Le Pink Panthers lasciano le ospiti a quota 17 complice un ottimo turno di servizio di Eckl, con il muro vincente di Populini che chiude i conti, 25-17. Secondo set che ricalca le orme del primo, ma termina in senso opposto. Dopo una grande fase di equilibrio è Montecchio che dalla situazione di 17 pari trova un break di 3-7. Le ragazze di coach Barbieri annullano i primi set point ma Botezat chiude il secondo set su una precisa alzata di Carraro, 21-25 Nel terzo set la CDA Talmassons ritrova la sua leadership ottenendo subito un parziale importante sul 12-3. Montecchio però non molla e livella le distanze, ma dal momento del pareggio a quota 14 riprende quota la CDA che trova l’allungo decisivo per andare a conquistare il terzo parziale. A chiudere i conti questa volta è Hardeman che sigla il punto del 25-21, che consente alla CDA Talmassons di conquistare matematicamente il quarto posto. Nel quarto parziale è Montecchio a prendere subito il largo, 3-8. La CDA, che adopera grandi rotazioni, recupera fino al 10-11 su una fast di Camilla Grazia. Le ospiti però riescono a gestire i punti di vantaggio, nonostante gli attacchi vincenti di Talmassons. A chiudere il set è Bellia, che mette a terra il punto del 20-25. Tie break al cardiopalma specialmente nella prima metà, con scambi punto a punto che portano le venete avanti al cambio campo, 7-8. Nella seconda metà del quinto set arriva il break decisivo che porta Montecchio avanti di tre punti. Ancora Botezat (MVP a fine gara) sentenzia la vittoria ospite con il colpo del 12-15. Coach Leonardo Barbieri analizza così la gara nel post partita: “Avevamo l’obiettivo di conquistare quel punto che ci mancava per arrivare quarti e ci siamo riusciti. Fatto quel punto l’obiettivo era prepararsi per i playoff e abbiamo cercato di dare minutaggio a chi ne aveva bisogno e a chi ha giocato di meno. Per quanto riguarda la partita va detto che c’è stata grande intensità e che Montecchio è stata molto brava a muro. Noi abbiamo visto che fisicamente stiamo bene e abbiamo molta energia. Oggi è stata una partita un po’ dai due volti e come è andata lo abbiamo visto tutti. Il livello del campionato l’abbiamo visto, anche oggi con Montecchio. Contro Messina troveremo una squadra molto forte, con grande fisicità che è la loro arma migliore. Noi ne avremo altre e sarà una grande partita su un campo molto caldo. Noi abbiamo lavorato dall’inizio senza fare calcoli e penso che si sia visto anche oggi.” Un diverso punto di vista arriva da coach Eraldo Buonavita, allenatore di Montecchio che commenta così la vittoria odierna: “Il match non aveva niente da chiedere per la classifica, noi potevamo solo provare a giocare a pallavolo per lasciarci un buon ricordo di una stagione che nonostante tutto è stata dal mio punto di vista positiva, lasciando stare il girone della Pool Promozione. Abbiamo fatto abbastanza bene le cose che volevamo fare, con loro che hanno fatto molte rotazioni e questo ci ha un po’ aiutato. Noi però ci prendiamo sempre i nostri meriti, con l’ottavo tie break vinto su otto disputati. Facciamo i complimenti a Talmassons e un in bocca al lupo per i playoff perché hanno meritato di essere in questa posizione di classifica.” Appuntamento dunque a Domenica 7 Aprile, con Gara 1 di semifinale playoff tra Messina e CDA Talmassons, con gara 2 invece prevista per la serata di Mercoledì 10 Aprile. CDA Talmassons FVG 2-3 Ipag Sorelle Ramonda Montecchio (25-17/21-25/25-21/20-25/12-15) CDA Talmassons FVG: Hardeman 11, Populini 11, Grazia 3, Monaco, Piomboni 13, Bole 7, Eze 4, Kavalenka 9, Feruglio, Gulich, Negretti, Eckl 12, Costantini 7 Ipag Sorelle Ramonda Montecchio: Carraro 1, Gueli, Napodano, Mazzon, Bellia 21, Malvicini, Arciprete 16, Botezat 18, Pandolfi 3, Caruso 1, Gabrielli 2, Mangani 13

La CDA Talmassons perde al tie break ma si prende il quarto posto Leggi tutto »

CDA Talmassons FVG la Pool Promozione si chiude contro Montecchio

Ultima giornata di Pool Promozione per la CDA Talmassons FVG, che prima di viaggiare con la testa ai playoff, ospiterà Montecchio nel sabato di Pasqua, con il fischio d’inizio previsto per le ore 17.00 al Palazzetto dello Sport di Lignano Sabbiadoro. Le due formazioni si affronteranno per la terza volta in questa stagione: in entrambe le altre occasioni (quarti di finale di Coppa Italia e andata Pool Promozione) ad avere la meglio furono le Pink Panthers, che si imposero ambo le volte per 3a0 in terra veneta.  La gara di sabato (in attesa dello scontro diretto tra Macerata e Busto Arsizio) rivelerà chi sarà l’avversaria della CDA nelle semifinali playoff. Per coach Leonardo Barbieri sarà una sfida da affrontare con la giusta concentrazione, e proprio il coach ha parlato così ai microfoni della società in vista della gara di sabato: “Troviamo una squadra come Montecchio che come indicato dai numeri è davvero molto forte. Per metà stagione è rimasta in testa alla classifica nel suo girone di regular season, poi ha avuto un leggero calo ma ultimamente si è ripresa bene. È una squadra con giocatori di grande esperienza e fisicità e hanno molte variabili in attacco. Dovremo essere attenti perché sono una squadra che ha diverse soluzioni. Noi stiamo lavorando bene sul muro-difesa ma sappiamo che dobbiamo ancora crescere. Noi veniamo da una partita molto intensa, dove abbiamo giocato un’ottima sfida. Abbiamo usato tutta la rosa a disposizione e abbiamo visto ottime risposte da parte di tutte le ragazze per cui siamo fiduciosi anche per i playoff. Non si può nascondere che in questo momento stiamo bene sia a livello mentale che fisico. Poi quando si arriva a giocare una semifinale chiaramente la tensione salirà. Adesso però dobbiamo solo pensare a Montecchio, poi da domenica sera cominceremo a pensare alla semifinale“. La CDA Talmassons dunque concluderà sabato il proprio percorso in campionato prima di addentrarsi nella fase calda della stagione. Un percorso che ha portato diverse note liete, come quelle di Rebecca Feruglio, palleggiatrice classe 2006, proveniente dal settore giovanile e aggregata alla prima squadra. Proprio Rebecca, ai microfoni della società, ci racconta le sue sensazioni su questa esperienza, ponendo poi l’attenzione sulla gara in arrivo contro Montecchio: “Siamo molto cariche e determinate per la partita di sabato contro Montecchio e vogliamo portare a casa un ottimo risultato per concludere al meglio la pool promozione. Anche se l’obiettivo playoff è stato raggiunto, scenderemo in campo con la stessa voglia di vincere delle partite precedenti. In palestra stiamo lavorando molto bene, ringrazio la società e lo staff per l’opportunità che mi è stata data grazie alla quale sto crescendo molto e tutte le mie compagne per i continui consigli. Poter lavorare con questo gruppo ed a questo livello mi permette di migliorare ogni giorno e continuerò a prendere da questa esperienza tutto ciò che mi sta insegnando”. Appuntamento fissato per Sabato 30 Marzo, per il terzo atto tra CDA Talmassons FVG e Ipag Sorelle Ramonda Montecchio. Di seguito il programma completo dell’ultima giornata di Pool Promozione: CDA Talmassons FVG – Ipag Sorelle Ramonda Montecchio Futura Giovani Busto Arsizio – CBF Balducci HR Macerata Bartoccini Fortinfissi Perugia – Omag MT San Giovanni in Marignano Città di Messina – LPM BAM Mondovì Tecnoteam Albese Como – Esperia Cremona

CDA Talmassons FVG la Pool Promozione si chiude contro Montecchio Leggi tutto »

CDA Talmassons FVG, vittoria al tie break contro San Giovanni in Marignano

E’ ancora una volta il tie break a decidere la sfida tra Omag MT San Giovanni in Marignano e CDA Talmassons FVG (quarto consecutivo nei quattro incontri disputati tra la scorsa stagione e quello attuale). Questa volta a spuntarla sono le friulane, che trovano due punti fondamentali per mantenere vivo l’obiettivo quarto posto. CDA Talmassons che inizia il match con Eze al palleggio, Kavaklenka opposta, Piomboni e Populini schiacciatrici, Eckl e Costantini centrali con Negretti libero. Molte rotazioni effettuate poi da coach Barbieri nell’arco del match, con Hardeman che ha dato forfait all’ultimo minuto per un virus influenzale. Il primo set mostra già dalle prime battute un grande equilibrio tra le due compagini. Il primo break è siglato dalle Pink Panthers che si portano sul 7-9 con due punti consecutivi di Piomboni. La reazione delle padrone di casa è affidata a Serena Ortolani, che guida l’avanzata delle romagnole. Costantini prende le misure sulla capitana dell’Omag MT, 17 pari. Lo scatto decisivo però arriva dalla parte di San Giovanni, con Nardo che trova il 21-18 e indirizza il primo set, che si chiude poi a favore della squadra di casa per 25-21. Il secondo set vede subito un’ottima reazione della CDA Talmassons FVG, che chiude con Populini uno scambio infinito per il 9-11. Ancora un muro friulano su Ortolani permette alla CDA di allungare a +4 (16-20). A scatenarsi nel finale di set è Kavalenka, che trova i punti decisivi per portare la CDA al set point, concretizzato da Populini per il 22-25. Anche il terzo set è di gamma CDA, con le ospiti che trovano subito un break importante (0-4). Poi La squadra friulana continua a guidare il gioco, prima con gli attacchi vincenti di Kavalenka (supportati anche da delle solide difese di Negretti), poi con il muro granitico di Camilla Grazia, 9-13. La squadra di coach Barbieri resiste al tentativo di rimonta di San Giovanni, e ancora una volta nelle battute finali è Kavalenka ad indirizzare il set dal lato CDA, con il punto che chiude il parziale sul 20-25. Il quarto parziale si mostra decisamente come il più combattuto, con una parità prolungata fino al 13 pari. Kavalenka spezza la parità per il 13-15 ma arriva subito il nuovo pareggio casalingo. L’Ace di Giacomello porta le romagnole a più tre, poi ad aumentare il vantaggio è Consoli che in fast colpisce la difesa friulana, dopo averla messa a dura prova anche nei set precedenti. San Giovanni in Marignano riesce a mantenere il vantaggio e chiude sul 25-18 portando la gara al tie break. Il quinto e decisivo set vede condurre sempre la squadra friulana che arriva al cambio campo avanti grazie alla fast di Eckl. Nella seconda metà del parziale dilagano le Pink Panthers, che trovano cinque punti consecutivi indirizzando in maniera definitiva la gara. Un servizio a rete della formazione di casa chiude il match con il 9-15 e 2-3 finale. Coach Leonardo Barbieri al termine della gara analizza così il match di oggi, che ha portato due punti importanti per la classifica della CDA Talmassons FVG: “Devo dire che è stata una partita molto combattuta, da entrambe le parti si è difeso molto, noi l’abbiamo fatto molto bene malgrado questa settimana avessimo spinto tanto a livello fisico per prepararci per i playoff. Malgrado tutto abbiamo tenuto la giusta brillantezza, crescendo molto anche in battuta, non solo nel tirar forte ma anche nel gestire i momenti dell’incontro. Loro non hanno mollato su nessun pallone perciò ne è uscita una gara molto lunga e combattuta. Siamo contenti e stiamo lavorando per arrivare ai playoff nella miglior condizione possibile”. L’ultima giornata sarà dunque decisiva per scoprire contro chi la CDA Talmassons se la vedrà nelle semifinali playoff: le friulane ospiteranno Montecchio mentre Macerata (ora a pari punti proprio con Talmassons) farà visita a Busto Arsizio, già sicura del secondo posto. Si prevede un weekend di fuoco per definire il tabellone finale dei playoff promozione. Omag MT San Giovanni in Marignano 2-3 CDA Talmassons FVG (25-21 / 22-25 / 20-25 / 25-18 / 9-15)

CDA Talmassons FVG, vittoria al tie break contro San Giovanni in Marignano Leggi tutto »

La CDA Talmassons FVG contro S. Giovanni in Marignano per difendere il quarto posto

Dopo la conquista della semifinale playoff a due giornate dalla fine del campionato, la CDA Talmassons prepara la trasferta di San Giovanni in Marignano, ultima squadra capace di strappare punti alle friulane in Pool Promozione. Le due compagini arrivano da tre scontri diretti portati al tie break, contando anche i due incroci avvenuti nella scorsa stagione in regular season. La partita si preannuncia dunque combattutissima, con la squadra di Talmassons che proverà a difendere ancora una volta il quarto posto. A presentare la gara arrivano le parole di coach Leonardo Barbieri, che non fa mancare anche un commento sulla terza semifinale playoff consecutiva, conquistata nello scorso weekend: “Abbiamo raggiunto un obiettivo davvero importante come abbiamo sempre detto. È stato davvero difficile, perché solo 4 squadre accedevano ai playoff. Perciò siamo felici perché è un coronamento del lavoro di tante persone durato tutto l’anno. Inoltre, c’è la consapevolezza di esserci per il terzo anno consecutivo. Come dico sempre, se una cosa si ripete vuol dire che c’è qualcosa di importante e c’è un grande lavoro dietro.” Passando poi all’aspetto legato al campo, l’allenatore traccia un quadro della prossima squadra avversaria: “Appena rientrati in palestra ci siamo detti che dovevamo pensare a prepararci al meglio per queste due partite mancanti, poi penseremo ai playoff. Per quanto riguarda San Giovanni, era una delle candidate ad arrivare ai playoff, hanno un roster molto valido. Ultimamente alternano formazioni diverse, alternando anche il palleggiatore, perciò saranno una squadra di difficile lettura su questo punto di vista. Dovremo essere concentrati su alcuni punti fermi che abbiamo visto e pensare di fare il meglio possibile.”  Ad accompagnare le parole del primo allenatore della CDA Talmassons, arrivano anche quelle di Katja Eckl, autrice di 17 punti nell’ultima uscita contro Mondovì. Per la centrale, la gara contro la formazione romagnola sarà molto ostica e presenterà diverse insidie: “Sicuramente non sarà una partita facile. Non dobbiamo assolutamente sottovalutare le nostre avversarie nonostante abbiamo già raggiunto l’obiettivo playoff. Sicuramente siamo contenti e aver ottenuto la qualificazione con con turni d’anticipo ci ha permesso di essere un po’ più rilassati ma comunque continuiamo a lavorare sodo in prospettiva delle prossime partite.” Ricordiamo dunque l’appuntamento per le ore 17 di Domenica 24 Marzo, con la partita che sarà visibile in diretta streaming sulla piattaforma di Volleyball World TV. Di seguito il programma completo della nona giornata di Pool Promozione: Omag San Giovanni in Marignano – CDA Talmassons FVG Cremonaufficio Esperia Cremona – Futura Giovani Busto Arsizio LPM BAM Mondovì – Bartoccini Fortinfissi Perugia Ipag Sorelle Ramonda Montecchio – Tecnoteam Albese Como CBF Balducci HR Macerata – CDA Talmassons FVG

La CDA Talmassons FVG contro S. Giovanni in Marignano per difendere il quarto posto Leggi tutto »